coachability, azienda, azienda coach
coachability, azienda, azienda coach
 

Brief Coaching

Le aziende che possono permettersi innumerevoli programmi di Coaching strutturati in un percorso   tradizionale di 8/10 sessioni sono sempre meno. Questo sia per ragioni economiche (budget limitati) che per la velocita' con cui i mercati tendono a modificarsi e non si ha il tempo per attendere risultati di medio/lungo periodo.

Il Brief Coaching Orientato alla Soluzione soddisfa pienamente questa esigenza.

La metodologia del Brief Coaching Orientato alla Soluzione consente infatti di arrivare ai risultati desiderati molto piu’ rapidamente, nel giro di 2 o 3 sessioni.

Che cosa è Brief Coaching? 

Il Brief Coaching si basa su un approccio "orientato alla soluzione" sviluppato da Steve de Shazer e Insoo Kim Berg, che hanno condotto innumerevoli ricerche a Milwaukee in USA.

Le loro ricerche, volte a trovare gli elementi chiave negli interventi di successo, hanno evidenziato una scoperta interessante, e cioè che il cambiamento è associato con il 'parlare delle soluzione'.

 

In altre parole, quando i clienti sono invitati ad uscire dalla fase 'parlare del problema' per entrare nella fase 'parlare delle soluzione', sono più propensi a cambiare.

 

Quindi Brief Coaching è una metodologia che consente di colloquiare efficacemente con i clienti aiutandoli ad identificare una o piu' soluzioni al problema posto ad inizio sessione.  

 

Approccio al "Parlare della Soluzione" 


L'approccio che Brief Coach e basato su domande fatte in modo mirato e disciplinato secondo una metodologia strutturata in varie fasi. Le domande poste non sono alla ricerca di 'informazioni', ed agiscono come "istruzioni" che aiutano il cliente ad elaborare le proprie azioni verso una modalita' piu' rispondente alle proprie necessita'. 

 

Le fasi dell'approccio sono le seguenti:

 

  1. Futuro desiderato - E' la fase in cui il Coach aiuta il Cliente a stabilire il risultato desiderato ed lo supporta nel descrivere brevemente questo scenario  
  2. Identificazione delle Risorse - le domande che il Coach effettua in questa fase aiutano il Cliente a identificare le risorse interne cui attingere e quelle esterne cui dotarsi, mantenendo sempre l'attenzione su cio' che e' meglio e funzionante per il Cliente.
  3. Costruire su ciò che funziona - in questa fase il Coach supporta il Cliente con domande mirate ad identificare i segnali, anche deboli, di cio' che sta gia' funzionando.
  4. Evidenziare i progressi - qui le domande poste dal Coach condentono di evidenziare i progressi e definire i vari passaggi per il raggiungimenti dell'obiettivo.
  5. Co-costruire l'aspettativa di buon esito - tutto ciò che il Brief Coach fa, ad un livello secondario ha l'effetto di costruire con il cliente un aspettativa basata su prove di buon esito.

Contattateci per un appuntamento

Per informazioni sulle nostre soluzioni di Sales Coaching o per fissare un incontro per valutare insieme come far crescere la tua azienda con le nostre proposte chiamaci allo:

 

+39 335 8326512

Oppure compila il nostro modulo online di richiesta cliccando qui

Stampa Stampa | Mappa del sito
CoachAbility.it © 2017 | CoachAbility S.r.l.s. | P.Iva 09076790964